+39 333 290 9821 studiovalle@italogestioni.it

Non tutti hanno già acquistato la prima casa!

Oggi può essere un affare farlo, visti i prezzi bassi delle case, i tassi di interesse dei mutui all’osso e… le agevolazioni fiscali che ci stanno per tale tipo di operazioni.

Disciplina fiscale ordinaria prevista per l’acquisto di unità immobiliari a uso abitativo
(omissis)

Disciplina fiscale agevolata prevista per l’acquisto della prima casa
(sintesi)

  • caso Parte venditrice è Impresa costruttrice o di restauri (ultimazione da non più di 5 anni oppure oltre i 5 anni ma con opzione per l’applicazione dell’Iva)

    Senza agevolazione “prima casa”
    Iva 10%
    Imposta di registro 200 euro
    Imposta ipotecaria 200 euro
    Imposta catastale 200 euro

    Con agevolazione “prima casa”
    Iva 4%
    Imposta di registro 200 euro
    Imposta ipotecaria 200 euro
    Imposta catastale 200 euro
  • caso Parte venditrice Privato o impresa “rivenditrice” oppure impresa costruttrice/restauri (ultimazione oltre 5 anni)

    Senza agevolazione “prima casa”
    Imposta di registro 9%
    Imposta ipotecaria 50 euro
    Imposta catastale 50 euro

    Con agevolazione “prima casa”
    Imposta di registro 2%
    Imposta ipotecaria 50 euro
    Imposta catastale 50 euro

Decadenza dalla disciplina agevolata prevista per l’acquisto della prima casa
(omissis)

Oggi lo Stato “punisce” chi investe in “seconde case”, ma conviene sempre avere in mente la distinzione tra “immobili attivi” e “immobili passivi” per comprendere che, a volte, il sacrificio “imposto” ci può stare!

Se poi compri prima casa rendendola “immobile attivo”… E’ il top!

English »