+39 333 290 9821 studiovalle@italogestioni.it

Le fatture elettroniche, avendo data certa di ricevimento, non possono essere registrate con data anteriore.

Quindi, inevitabilmente:

  • per tutte le contabilità le fatture acquisto con data 31/12/2019 ma inviate successivamente dal fornitore (che ha tempo 12 giorni), la detraibilità IVA è posticipata al 2020 (primo mese o primo trimestre)
  • per le aziende con contabilità semplificata con opzione “incassi e pagamenti con la data di registrazione” (le ditte in semplificata nella stragrande maggioranza optano per questa modalità) la deducibilità IRPEF è anche essa posticipata al 2020
  • per le aziende in contabilità ordinaria (tutte le s.r.l. e le ditte che hanno optato per essa), la deducibilità IRES/IRPEF va per “competenza” (2019) anche se ricevuta successivamente (2020)… no problem.

In altri termini, per tutte le aziende sarà importante (ai fini detraibilità IVA), specie per le aziende con contabilità semplificata “con opzione incassi/pagamenti con registrazioni” (per deducibilità anche irpef), avere dal fornitore non solo fattura datata entro fine anno, ma riceverla entro fine anno. Per avere certezza di riceverla si consiglia di

  • fare acquisti entro il 18 dicembre (utile eventualmente anche per abbassare l’acconto IVA di dicembre) 
  • sollecitare i propri fornitori ad inviare la fattura elettronica allo SDI entro fine anno.

 __________________

Chiedi un nostro consulto! 

Clicca qui

Lingua