+39 333 290 9821 studiovalle@italogestioni.it

Di seguito le novità in merito agli adempimenti societari

  • Il Codice Crisi Impresa e Insolvenza (nuova legge fallimentare) è differito al 1° settembre 2021 (di un anno). Naturalmente il rinvio non riguarda le norme già in vigore dal 16 marzo 2019, (obbligo di adeguati assetti organizzativi, amministrativi e contabili delle società, per le quali amministratori ed organi di controllo devono rispettare), al quale tutte le imprese (individuali e societarie). Il differimento riguarda, invece, l’attivazione delle “procedure di allerta”.
  • Moratoria al 31 dicembre 2020 (bilanci che saranno chiusi al 31/12/2020?) delle disposizioni in materia di riduzione del capitale sociale per perdite (articoli 2446, commi 2 e 3, e 2447, 2482-bis, commi 4, 5 e 6, e 2482-ter cod. civ.) per le società di capitali. In sostanza quest’anno non sarà operativa la “causa di scioglimento della società per riduzione del capitale sociale per perdite”
  • In materia di bilancio d’esercizio, oltre la possibilità di convocare l’assemblea Soci al 28 giugno 2020, sarà consentito di fatto di valutare le voci del bilancio al 31/12/2020 con i criteri di normale funzionamento.
  • Proroga dei termini di adempimento previsti nei “Concordati Preventivi” e negli “Accordi di Ristrutturazione”
  • Improcedibili i ricorsi e le richieste di Fallimento depositate nel periodo compreso tra il 9 marzo 2020 ed il 30 giugno 2020.

 

Lingua