+39 333 290 9821

Nuovo bando della Regione Abruzzo avente l’obiettivo di “Promuovere la competitività delle piccole e medie imprese” concedendo aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di
riorganizzazione e ristrutturazione aziendale

Agevolate le imprese iscritte (anche se inattive) alla Camera di Commercio alla data di pubblicazione dell’Avviso (ancora non pubblicato) presentano progetti di realizzazione di nuovi prodotti/servizi, che costituiscono una novità per l’impresa e/o per il mercato, innovazione di processi produttivi, nonché l’implementazione di modelli innovativi aziendali di riorganizzazione del lavoro.

Si possono ottenere contributi a fondo perduto dal 30% al 70%

investimento minimo: € 25000

Sono ammissibili le spese sostenute a far data dal 06/03/2020: MACCHINARI IMPIANTI E ATTREZZATURE  (inclusi mezzi targati se “a servizio esclusivo dell’unità produttiva oggetto delle agevolazioni, strettamente necessari al ciclo produttivo”) OPERE MURARIE E IMPIANTISTICHE, PROGRAMMI INFORMATICI, BREVETTI, LICENZE, KNOW HOW, SERVIZI DI CONSULENZA, PERIZIA GIURATA OBBLIGATORIA, FIDEJUSSIONE E ALTRE SPESE [dispositivi di protezione individuale per la salute e la sicurezza nello
svolgimento dell’attività lavorativa (quali ad esempio: guanti, occhiali, maschere facciali, visiere, tute, cuffie, camici, sanificazione degli ambienti). Tale spesa è ammissibile nel limite del 5% dell’investimento ammissibile dell’intero progetto)]. Escluse determinate spese (ad esempio, l’arredamento, i beni usati, mezzi mobili targati o targabili, non ricompresi in quelli descritti prima)

Domanda a partire dalle ore 0:00 del 2 luglio 2020 e fino alle ore 24:00 dell’11 luglio 2020.  E’ un “Click day semplificato” ma ci serve la firma elettronica

L’iter procedimentale della domanda di contributo seguirà la procedura valutativa (in parte automatica e in parte da una Commissione) a graduatoria con processo di accesso all’istruttoria per le sole imprese che si classificano in posizione utile alla concessione del contributo fino ad esaurimento del plafond assegnato all’Avviso.

Allinizio ci sta un “click day allargato a giorni” (In caso di domande con punteggio ex-equo, nell’ambito della valutazione delle istanze pervenute nello stesso giorno, la precedenza è stabilita tenendo conto del punteggio maggiore ottenuto nel Criterio di valutazione sul “cofinanziamento privato”; in caso di ulteriore ex-equo, tenendo conto del punteggio maggiore ottenuto nel Criterio di valutazione “personale assunto”; in caso di ulteriore ex-equo, prevale proprio “il rapporto più alto in termini di cofinanziamento privato”; in caso di ulteriore ex-equo si procede addirittura con il sorteggio) (punteggio massimo 40).

Dopo una prima graduatoria parziale automatica seguirà una seconda valutazione di merito su

  1. Capacità di migliorare la competitività
    dell’impresa, dell’impatto ambientale e
    della sicurezza dell’ambiente di lavoro incluso la riduzione dell’impatto Covid-19… punteggio fino a 40 punti)
  2. Qualità intrinseca della proposta e integrazione con altri interventi (punteggio fino a 20 punti)

Investimento da realizzare entro 12 mesi dalla pubblicazione della graduatoria del riconoscimento del contributo

E’ possibile chiedere una anticipazione con polizza, autenticata da notaio o da pubblico ufficiale, pari al 40% del contributo assegnato prima della realizzazione dell’investimento, oppure a stato di avanzamento, a fronte di un ammontare di spesa sostenuta non inferiore al 40% e non superiore all’80% del totale delle spese ammissibili

Avvisiamo la Gentile Clientela e a tutti che per la presentazione della presente domanda forniamo consulenza e assistenza specifica. Per maggiori informazioni su un incarico specifico  clicca qui

Può comunicare con il sottoscritto anche via Whatsapp con l’apposito tasto dedicato in basso a destra del monitor.

Cordialmente

Dott. Leonardo Valle

Lingua